Un progetto di Fabio Mendolicchio (Chef Mendo) in collaborazione con sale e pepe logo

Capricorno – Settimana dal 16 al 22 settembre

Fortunati dal 22 dicembre al 20 gennaio

Ingrediente speciale: Erba porcellana
Verdura Porta Fortuna: Cavoletti di Bruxelles
Lo Chef consiglia: Tutto prende una forma del tutto rotonda, anche la tavola. Una settimana fatta di cibi rotondi e sferici. Ceci, pomodorini ciliegini, polpette di varia natura, mozzarellite, cipolline, peperoncini sott'olio, olive, patate novelle, gnocchetti; L'ingrediente della settimana sono i cavoletti di bruxels e l'orzo perlato ma grande risalto voglio dare ai cereali macinati freschi, ricchi di acidi grassi Omega 3 e 6, leggi a seguire l'approfondimento!
Piatto della settimana: Pietanza delle sfere tonde (pomodorini, cavoletti, mozzarelline, olive) e dalle foglie di porcellana
Frutto magico: Nocciola Tonda Gentile in macedonia
"Lentamente muore chi non capovolge il tavolo, chi è infelice sul lavoro, chi non rischia la certezza per l'incertezza per inseguire un sogno, chi non si permette almeno una volta nella vita di fuggire ai consigli sensati.” Pablo Neruda
Forse non tutti sanno che...?

“Tutti semi hanno un grandissimo potere nutritivo perché sono ricchi della vitalità del seme stesso – spiega Rosita Emma Carli, docente universitaria a.c. esperta in medicina naturale ed alimentazione, laureata in Igiene Dentale – Vanno macinati a farina al momento, perché se li maciniamo in anticipo ‘muoiono’, la vitalità va dispersa”.

Quali semi possiamo usare? Qualsiasi seme, ciò i normalissimi chicchi, semi, che possiamo comprare normalmente – a patto che siano integrali e biologici, cioè, nella migliore forma che possiamo.

E quanti? Un cucchiaio da minestra al giorno. “Almeno un 50% di semi di lino come base, perché contengono gli Omega3 e gli Omega6 – suggerisce Carli – e poi, a gusto, un bel cucchiaio misto”. Per chi fa sport o per le persone stanche e debilitate si possono aumentare le dosi fino a tre cucchiai al giorno, per esempio aggiungendone un cucchiaio supplementare sull’insalata come condimento insieme all’olio extravergine. Una vera cura energetica!

Ma il grano o altri cereali crudi non risultano indigesti? “Ma quando mai! – replica Carli – Non sono affatto indigeribili, anzi! Diventano molto assimilabili x ridotti in condizioni che succhi gastrici riescono a scindere ulteriormente le molecole e le rendono disponibili”.

In collaborazione con le fonti web
@