Un progetto di Fabio Mendolicchio (Chef Mendo) in collaborazione con sale e pepe logo

Capricorno – Settimana dal 12 al 18 ottobre

Fortunati dal 22 dicembre al 20 gennaio

Ingrediente speciale: Acciughe e piccoli pesciolini.
Verdura Porta Fortuna: Ceci e legumi ma bene anche i funghi.
Lo Chef consiglia: Devi sforzarti di trovare la meraviglia anche in un piatto di pasta in bianco. Mi sembra abbastanza chiara la metafora ma non è soltanto una metafora! Ci sono un sacco di cose che sono meravigliose, il sedano crudo, i topinambour da mangiare con salsine varie, calde e fredde, le patate bollite col sale, un uovo sodo, dei gamberetti sbollentati, la carne cruda condita col limone, o delle acciughe impanate e fritte. La semplicità è sempre e assolutamente meravigliosa. Perseguila!
Piatto della settimana: Acciughe impanate e fritte. Insalata d'uva e ceci.
Frutto magico: Datteri e uva.
“Che fine ha fatto la semplicità? Sembriamo tutti messi su un palcoscenico, e ci sentiamo tutti in dovere di dare spettacolo.” Charles Bukowski
Forse non tutti sanno che...?

Protagonista della cucina d’autunno e d’inverno, la zucca è versatile e buonissima. I nostri consigli per comprare quella giusta. La zucca è tra gli ingredienti protagonisti della cucina dell’autunno e dell’inverno. Pronta per la raccolta a fine estate, può essere conservata per molti mesi e arriva sui nostri mercati in molte varietà che appartengono a due grandi famiglie: la Cucurbita maxima e la Cucurbita moscata. La famiglia della Cucurbita maxima comprende grandi zucche rotondeggianti con scorza variamente colorata, spesso costoluta o bugnosa; le più conosciute sono la zucca Mantovana, la Marina di Chioggia e la Beretta Piacentina. Le zucche appartenenti alla famiglia della Cucurbita moschata hanno invece forma allungata e buccia più liscia, come la Piena di Napoli, la Trombetta di Albenga e la Butternut. Le varietà più diffuse In commercio ci sono parecchie tipologie di zucca, legate alle coltivazioni territoriali o frutto di incroci ed esperimenti…

In collaborazione con le fonti web
@