Un progetto di Fabio Mendolicchio (Chef Mendo) in collaborazione con sale e pepe logo

Bilancia – Settimana dal 07 al 13 settembre

Fortunati dal 23 settembre al 22 ottobre

Ingrediente speciale: Amaranto, Quinoa e Grano Saraceno.
Verdura Porta Fortuna: Funghi e pomodori.
Lo Chef consiglia: BILANCIA hai bisogno di leggerezza. Non si tratta di quella leggerezza caratterizzata dal vuoto, dall'assenza o per centrare la questione dalla dieta (come comunemente e erroneamente si intende quando si dice di essere a dieta per intendere il privamento del cibo). Ascolta ciò che il tuo metabolismo chiede e vuole, non è facile ma sentiti libera di seguire l'istinto. Ecco puoi andare in giro e dire a tutti che stai andando a istinto, che segui un stretto regime alimentare fatto d'istinto. Io dico che già solo questo produrra un sorriso fatto di appetito. Posso solo indicarti un ingrediente della settimana come le mandorle ma sentiti libera di seguire il profumo dell'istinto.
Piatto della settimana: Spaghetti di soia con mandorle e verdure fresche tritate.
Frutto magico: Pesche noci e mandorle.
“La perseveranza è ciò che rende l’impossibile possibile, il possibile probabile, e il probabile certo.” Robert Half
Forse non tutti sanno che...?

Amaranto, quinoa e grano saraceno assomigliano tanto al frumento ma non sono veri e propri cereali. Sono più nutrienti, ricchi di proprietà, estremamente versatili in cucina e sorprendentemente gustosi. Diventano degli ingredienti naturali ideali per una dieta vegetariana o vegana e anche per celiaci.
La Quinoa, nonostante i suoi chicchi rotondi così simili a quelli del grano, è parente degli spinaci e delle barbabietole e, come l’amaranto e il grano saraceno, non è un cereale autentico ma uno “pseudocereale”. Sottigliezze botaniche? Non solo, perché le tre piante hanno importanti caratteristiche comuni, che le differenziano da frumento e simili: l’eccezionale ricchezza di nutrienti (soprattutto proteine ma anche fibre, minerali e grassi “buoni”) e la totale assenza di glutine. Sono quindi un alimento completo, adatto ai celiaci e ai vegetariani, ma soprattutto un “cibo del futuro”, che potrà contribuire a combattere la fame nel mondo nel segno della biodiversità. Tanto che l’Onu e la Fao hanno dichiarato il 2013 l’Anno internazionale della quinoa e sono in corso vari progetti di recupero dell’amaranto, di cui si è sperimentata la coltivazione anche in Toscana. Ma scopri anche tutte le caratteristiche e i valori nutrizionali dell’Amaranto e del Grano Saraceno… scopri di più!

In collaborazione con le fonti web
@