Un progetto di Fabio Mendolicchio (Chef Mendo) in collaborazione con sale e pepe logo

Acquario – Settimana dal 13 al 19 maggio

Fortunati dal 21 gennaio al 19 febbraio

Ingrediente speciale: Pecorino
Verdura Porta Fortuna: Sedano
Lo Chef consiglia: Lentamente stai facendo crescere un germoglio che segue in un certo senso le tue inclinazioni, le tue aspirazioni più autentiche. Dovremmo saperlo ascoltare il nostro corpo, i bambini ci riescono molto bene fino a una certa età ma poi l'educazione spesso suggerisce abitudini che non fanno altro che inibire questo ascolto. Io ti suggerisco di farti dei bei frullati di frutta, di abbandonare quasi completamente il sale e provare a giocare con il sapore originale dei cibi. Hai mai mangiato un piatto di pasta senza sale? Dirai che fa schifo ma scoprirai il vero sapore della pasta, del grano. Il sale è un condimeno non un ingrediente!
Piatto della settimana: Insalata di pasta con pollo lesso, pomodori, sedano crudo, carote sbollentate, mais, formaggio pecorino, fragole e condito con olio e limone
Frutto magico: Frullato di fragole
“Non so esattamente ciò che sto cercando, qualcosa che non è stato ancora suonato. Non so che cosa è. So che lo sentirò nel momento in cui me ne impossesserò, ma anche allora continuerò a cercare.” John Coltrane
Forse non tutti sanno che...?

Il burro è un prodotto che si ottiene dalla parte grassa del latte, ovvero dalla crema di latte o dal siero. Spiega la dietista “Composto per la maggior parte da grassi, e in minima parte da proteine e carboidrati, si rivela però meno calorico dell’olio di oliva, seppur contenga grassi saturi, ovvero pericolosi se consumati in grande quantità per la salute cardiocircolatoria (a differenza dell’olio di oliva che contiene grassi buoni, ovvero polinsaturi)”.

Per quanto riguarda la sua composizione, va detto che presenta altri elementi utili. “In primis la vitamina a, necessaria per la formazione delle membrane cellulari, una buona percentuale di calcio, necessario per la formazione delle ossa e dei denti, infine una piccola parte di fosforo, costituente del dna e fondamentale per la trasformazione del cibo in energia” chiarisce Valentina Bolli.

In collaborazione con le fonti web
@